Team En&Tech

Enrico Radi
Il prof. Enrico Radi consegue la laurea in Ingegneria Edile con lode nel 1988, presso l’Università di Bologna, e il titolo di Dottore di Ricerca in Meccanica delle Strutture presso il medesimo Ateneo nel 1993, trascorrendo un periodo di studio e ricerca presso la Mathemathical Sciences School dell’Università di Bath (UK).
Nel 1996 è nominato Ricercatore Universitario in Scienza delle Costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Ferrara e trascorre un periodo di ricerca e studio presso il Laboratoire Sols, Solides, Structures dell’Università di Grenoble in Francia, su invito del Prof. Benjamin Loret.
Nel 1998 è nominato Professore Associato in Scienza delle Costruzioni presso l’Università di Cagliari, con afferenza al Dipartimento di Ingegneria Strutturale e, due anni dopo, trasferisce il ruolo presso il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria, a Reggio Emilia, dove dal 2008 è Professore Ordinario.
Dal 2010 è responsabile scientifico per il Centro En&Tech di Reggio Emilia di attività di ricerca industriale appartenente alla Piattaforma Tecnologica “Edilizia e costruzioni”, nell’ambito della Rete Alta Tecnologia organizzata in ASTER (Associazione Scienza e Tecnologia dell’Emilia-Romagna)
Da Novembre 2017 è Direttore del Centro di Ricerca En&Tech.
L’attività di ricerca svolta dal Prof. Radi ha riguardato svariate tematiche della meccanica dei materiali e delle strutture. È caratteristica comune dei lavori svolti la ricerca di formulazioni e metodologie di analisi sufficientemente generali e idonee alla trattazione di problemi di interesse scientifico e tecnico attraverso procedure sia di tipo analitico che numerico. In particolare, sono stati sviluppati i seguenti argomenti.

  • Analisi dinamica e sismica di edifici in C.A. e muratura
  • Analisi dinamica e sismica di pareti di sostegno di terreni saturi
  • Meccanica della frattura nei materiali elastici anisotropi:
  • Propagazione della frattura nei materiali elastoplastici:
  • Propagazione della frattura nei materiali porosi saturi.
  • Caratterizzazione delle proprietà meccaniche di materiali ceramici
  • Materiali elastoplastici e problemi di localizzazione della deformazione
  • Fenomeni di necking nei materiali polimerici
  • Problemi di contatto monolatero con attrito
  • Meccanismi di frattura nei materiali con microstruttura.
  • Stati di coazione nei film sottili e MEMS
  • Modellazione analitica di piastre forate ed alberi a gomito
  • Modellazione analitica di piastre ed elementi strutturali in FRC
  • Omogeneizzazione di materiali compositi e microfessurati

Cesare Signorini
Il Dr. Cesare Signorini è assegnista di ricerca del settore disciplinare ICAR/08 – Scienza delle Costruzioni presso il Centro Interdipartimentale En&Tech dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
Si è laureato in Ingegneria Civile nel 2014 presso il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia e dopo un’esperienza di ricerca industriale e attività presso un’azienda del territorio, operante nel settore di materiali e tecnologie di rinforzo strutturale, ha intrapreso il corso di Dottorato in Ingegneria dell’Innovazione Industriale, presso il Dipartimento di Scienze e Metodi per l’Ingegneria, in collaborazione con Unindustria di Reggio Emilia, conseguendo il titolo di Dottore di Ricerca nell’anno accademico 2018/2019, discutendo una tesi dal titolo “Advanced inorganic composite materials for structural purposes: enhancement of the interphase adhesion”.
La sua attività di ricerca è stata prevalentemente indirizzata allo studio dell’ottimizzazione delle proprietà meccaniche di materiali compositi innovativi a matrice inorganica, in particolare fibrorinforzati a fibra continua (FRCM o TRM) o discontinua in materiale plastico (FRC).